• 2010

    Fondazione

    Dalla volontà di un gruppo di giovani youth workers, formati nell’ambito dei programmi di scambio UE, nasce
    Eufemia, con l’obiettivo di promuovere i temi della cittadinanza attiva, dell’educazione non formale e della mobilità giovanile internazionale.

  • 2011

    Fusione Millepiedi

    Dall’associazione Millepiedi ereditiamo i progetti “Provaci ancora, Sam!” e il Laboratorio d’incontri “A.Mirto”.
    Organizziamo il primo scambio internazionale in accoglienza: “Volontari? Volentieri!“.

    2011

  • 2012

    Accreditamento SVE

    Ci accreditiamo con Agenzia Nazionale Giovani come ente di invio, coordinamento e accoglienza volontari europei Servizio Volontario Europeo.
    Inizia l’avventura “Raccolta dell’invenduto” sui mercati rionali in Circoscrizione 3, che darà vita poi a Food Pride.
    Across Europe through legends“: primo progetto nell’ambito del programma Comenius della UE.

  • 2013

    Accompagnamento solidale

    Siamo inserita nell’albo degli enti per “Accompagnamento solidale” ed avviamo il doposcuola sociale in Circoscrizione 3, a sostegno alla scolarità per i minori delle scuole primarie e secondarie, presso le case ATC di Corso Racconigi 25.

    2013

  • 2014

    Segni in Europa

    Con “Segni in Europa”per la prima volta in Italia, ragazzi sordi e udenti di diverse nazionalità superano i limiti linguistici e della disabilità sperimentando la condivisione della vita quotidiana ed il lavoro insieme. Dall’esperienza nasce l’associazione “LISten
    Ci accreditiamo presso ITER per Estate Ragazzi.
    Otteniamo in concessione dalla Circoscrizione 3 la sede di Corso Ferrucci 67 dove apriamo lo sportello Erasmus+.

  • 2015

    Digitale e intercultura

    Col progetto “Informatica sociale”iniziano i percorsi sul digitale, a supporto dell’uso degli strumenti informatici per azioni legate all’orientamento scolastico e professionale.
    Il lavoro interculturale sboccia con lo scambio “Culture Bridge – GISR ATAKAFAT“dove 70 giovani a Torino affrontano un viaggio nel mondo arabo durante il Ramadan; lanciamo i primi IFTAR aperti in piazza della Repubblica.

    2015

  • 2016

    Think Global, Act local

    Think Global, Act local“: qual è l’impronta ecologica di una mobilità? Inizia lo sviluppo della riflessione sui temi della sostenibilità ambientale, sociale e progettuale.

    Free Code School” progetto innovativo per offrire più opportunità educative tra scuola, famiglia e territorio, in collaborazione con l’IC Alberti.

    Apriamo lo Sportello Erasmus+ presso l’Informagiovani di Nichelino

  • 2017

    Adulti, NEET, nuovi tool

    Raccolto&Mangiato” con la Residenza Marsigli per persone senza dimora, si intensifica il lavoro con persone adulte in difficoltà: i laboratori di cucina sociale prendono forma.
    GOAL: Giovani Orientati al Lavoro“, per incrementare l’occupabilità dei giovani con difficoltà ad inserirsi nel mercato del lavoro.
    Tool Fair italiana e internazionale“: partecipiamo proponendo il sumorobot di Robokoding quale tool per l’apprendimento di competenze STEM.

    2017

  • 2018

    Arti per il sociale, inclusione e partecipazione

    Avviamo i laboratori sulle tre arti sceniche, teatro-musica-danza: il “Il tamburo di pandora” porta l’esperienza nelle scuole di Torino.

    Dragtivism: primo scambio internazionale a Torino sui temi dell’ identità di genere, cittadinanza e Drag art.

    Parte “Offline” nelle scuole, laboratori sull’uso consapevole dei social e la sicurezza nel digitale.

    Si vota, e si mangia, il piatto migliore al Contest Masterchef Marsigli! Dai laboratori di cucina sociale si condividono piatti e ricette vincenti.

    Coordiniamo il primo volontario europeo a Rivoli, sempre più opportunità per i giovani.

    Siamo partner della nostra prima KA2 “Speaker’s Corner” un esercizio socio-pedagogico per incoraggiare l’ascolto attivo, l’inclusione sociale e la partecipazione democratica.

    Club “LinguEufemia”: i “nostri” volontari europei lanciano i club di lingue, momenti di scambio, conoscenza, apprendimento!

  • 2019

    Food Pride, Donne, Escape Room

    Lanciamo la rete “Food PRIDE” a Torino, scambiamo buone pratiche per lottare contro gli sprechi e promuovere il diritto di accesso al cibo.

    Apriamo la prima Escape Room Educativa in Italia: “Escape4Change

    Dalla scuola delle donne “Trame – fili di comunità” nasce l’ associazione “Al Amal, la speranza”.

    Games of Trainers“: ospitiamo il training course per migliorare la qualità del lavoro giovanile in Europa.

    Siamo al Teatro Marchesa in Barriera di Milano dove sviluppiamo “Un Teatro per la Pace”.

    Con l’Istituto dei Sordi di Pianezza lavoriamo per l’accoglienza di volontari europei sordi.

    2019

  • 2020

    Emergenza Covid

    Ci mobilitiamo per rispondere all’emergenza sanitaria, agendo soprattutto sul sostegno alimentare, sociale e relazionale. Food PRIDE trasporta la solidarietà, snodo Torino solidale, #GuardaOltre. Siamo protagonisti del documentario “A letto con la cena

    Organizziamo “R-Estate in Barriera“, nostro primo festival, per ritrovarsi dopo il primo inaspettato lockdown.

    Il Gusto del Mondo si costituisce come SRL Impresa Sociale

    Abbiamo un nuovo quality label ESC che permette di raddoppiare i volontari europei ospitati

    Realizziamo il primo strumento di edutainment digitale: l’escape room virtuale “La minaccia Fantasma”